Uganda

La Perla d’Africa

Giorno 1
Arrivo all’Aeroporto Internazionale di Entebbe trasferimento a Kampala.

Giorno 2
Parco Nazionale Murchison Falls
Inizio del viaggio in direzione Nord-Ovest, verso la città di Masindi e il Parco Nazionale delle Murchison Falls. La prima esperienza di incontro con animali sarà la camminata nella Riserva di Ziwa, un progetto di conservazione che ha riportato in Uganda i rari rinoceronti bianchi per poterli in futuro ripopolare nel parco nazionale.
Subito dopo Masindi, Parco Nazionale Murchison Falls, il più grande nel Paese, sosta al “Top of the Falls”, la sommità delle cascate, dove il Nilo si restringe in una stretta gola di soli 7 metri prima di compiere un salto di 43 metri creando un ruggito assordante e una serie di spruzzi e arcobaleni incantevoli. Il paesaggio del parco varia dalle savane di acacia e palme nel nord e le foreste tropicali nel sud.

Giorno 3
Parco Nazionale Murchison Falls
Al mattino safari fotografico , per osservare leoni, giraffe, elefanti, bufali, numerose specie di antilopi e coloratissimi volatili che popolano il parco. Si prosegue per il delta del Nilo nel Lago Alberto tra scorci di savana straordinari. Nel pomeriggio escursione, in battello per risalirete il Nilo fin quasi a raggiungere la base delle cascate. Si incontreranno ippopotami e coccodrilli , oltre a elefanti, antilopi e numerosissime specie di uccelli.

Giorno 4
Trekking in cerca degli scimpanzè a Budongo – Hoima
All’alba trasferimento nella foresta di Budongo, la più grande in Uganda, presso il sito eco turistico di Kaniyo – Pabidi, per il trekking nella foresta tropicale. Questo è l’ambiente naturale degli scimpanzé e di altri primati come le scimmie colobo bianco e nero, dalla coda rossa, scimmie blu, vervet e babbuini. L’attività è resa possibile da anni di lavoro preparatorio sul campo da parte dell’Istituto Internazionale Jane Goodal per la protezione degli scimpanzè. Nel pomeriggio,visita villaggio Boomu Women Group dove si farà una visita guidata per conoscere usi e costumi della popolazione locale. Questa esperienza di “eco turismo” contribuisce alla conservazione e protezione della foresta di Budongo e degli scimpanzé.

Giorno 5
Da Hoima al Parco Nazionale Queen Elizabeth
Di primo mattino il viaggio prosegue verso la “perla” dei Parchi Nazionali, il Queen Elizabeth, il secondo in Uganda per dimensioni, delimitato a est dal Lago George, a ovest dal Lago Edward e a nord dalla catena montuosa del Rwenzori. Si attraverserà una savana straordinaria con numerosi punti panoramici lungo la Rift Valley Albertina. Si prosegue costeggiando la catena dei Monti Rwenzori fino alla cittadina di Kasese. Arrivo nel parco con safari fotografico serale lungo il percorso.

Giorno 6
Il Parco Nazionale Queen Elizabeth
All’alba safari fotografico lungo i sentieri nord del parco dove ci sarà la possibilità di avvistare leoni, il raro leopardo, mandrie di elefanti e bufali, la iena maculata, i cobi ugandesi. Si visiteranno alcuni stupendi laghi craterici.
Nel pomeriggio escursione in battello sul canale naturale Kazinga, dove si possono osservare numerosi animali che vanno ad abbeverarsi sulle rive oltre ad una concentrazione eccezionale di volatili. In serata, altro game drive fotografico.

Giorno 7
Ishasha – Foresta Impenetrabile di Bwindi
Dopo colazione partenza verso la regione sud dell’Uganda dove si trovano le foreste tropicali che ospitano i gorilla di montagna. Sosta nel settore Ishasha del Parco Nazionale Queen Elizabeth, famoso per la presenza dei leoni che, durante le ore calde del giorno, hanno l’abitudine di arrampicarsi sugli alberi di fico per riposarsi e cercare refrigerio. Nel pomeriggio proseguimento per il Parco Nazionale Foresta Impenetrabile di Bwindi raggiungendo un’altitudine di 2300 metri.

Giorno 8
Trekking nella foresta alla ricerca dei gorilla di montagna
Al mattino partenza dal quartier generale dell’UWA (Uganda Wildlife Authority), dove si incontrano le guide e i portatori. Il tempo impiegato e il terreno percorso per incontrare i gorilla variano a seconda dei movimenti di questi meravigliosi primati mediamente da 3 a 8 ore. Il brivido provocato dall’incontro con questi gentili giganti è una rara, movimentata ed eccitante avventura che lascerà un ricordo indelebile.

Giorno 9
Bwindi – Entebbe
Dopo colazione inizia il viaggio di rientro verso Kampala. Sosta lungo il percorso per il pranzo e nei mercatini dell’artigianato africano all’Equatore.

Giorno 10
Entebbe

Giorno 11
Entebbe – Roma