Namibia e Zimbabwe

La Terra dei Colori

Giorno 1: Arrivo a Johannesburg. Pernottamento.

Giorno 2: Volo per Windhoek . Visita della città e pernottamento.

Giorno 3: Partenza per il Deserto del Kalahari. Lungo la strada si attraversa la cittadina di Rehoboth prima di arrivare al confine del Deserto del Kalahari. Arrivo previsto in un lodge per l’ora di pranzo. Nel tardo pomeriggio safari fotografico fra le prime dune del deserto e pernottamento.

Giorno 4: Partenza per la zona del Namib Desert. Il viaggio continua passando per la città di Mariental per raggiungere infine il Deserto del Namib. Pernottamento presso un lodge.

Giorno 5: Visita alle dune di sabbia di Sossusvlei fra le più alte del mondo dai colori straordinari. Nel pomeriggio visita del Canyon di Sesriem. Pernottamento al lodge.

Giorno 6: Partenza verso la costa. Si raggiunge l’oceano a Walvis Bay dove si visita la laguna ricca di molte specie di uccelli. La laguna offre anche la possibilità di osservare foche e delfini e un’infinità di sule. Si prosegue il viaggio fino a Swakopmund. Pernottamento presso un hotel.

Giorno 7: Visita della Valle della Luna. Un itinerario poi consentirà di osservare da vicino le Welwitschia Mirabilis, delle piante straordinarie che recenti studi hanno dimostrato possono vivere fino a 2000 anni. Pomeriggio libero. Pernottamento in hotel.

Giorno 8: Partenza per il deserto del Damaraland. Arrivo a Twyfelfontein una zona ricca di graffiti attribuiti ai boscimani rappresentanti su massi dalle forme bizzarre (la più conosciuta è la bocca del drago) che al tramonto si tingono di rosso. Si prosegue per raggiungere la formazione geologica chiamata “Organ Pipe” e la Montagna Bruciata che fra le sue grotte nasconde famose pitture rupestri tra cui la “White Lady”, uno fra i dipinti più belli dell’Africa. Pernottamento presso un lodge.

Giorno 9: Partenza per il Kaokoland. Lungo la strada ci s’imbatte nella popolazione degli Himba dalle singolari acconciature e tradizioni. Visita a qualche villaggio caratteristico. Arrivo ad Opuwo.

Giorno 10: Si trascorre la giornata visitando alcuni villaggi Himba cercando di capire il loro stile di vita. Pernottamento al lodge.

Giorno 11: Partenza per il Parco Etosha. Arrivo all’ Okaukuejo Rest Camp. Durante il tragitto, si possono già incontrare varie specie di animali, felini, elefanti , giraffe, iene, antilopi , faraone e molte altre specie di uccelli. Pernottamento in campo attrezzato.

Giorno 12: Giornata nel parco per safari fotografico. Pernottamento.

Giorno 13: Altra giornata dedicata alla visita dell’Etosha National Park con destinazione Namutoni Rest Camp, sempre all’interno del parco. Safari lungo la strada.

Giorno 14: Partenza verso nord per il Caprivi. Raggiunta Namutoni si prosegue per Tsumeb e Grootfontein dove è possibile visitare il meteorite di Hoba. Si prosegue per Bagani e le Popa Falls. Pernottamento in un lodge.

Giorni 15 e 16: Visita del Caprivi Game Park sito nella parte settentrionale del delta dell’Okavango. Il parco ospita varie specie di animali tra cui elefanti, antilopi e molte varietà di uccelli.

Giorni 17 e 18: Partenza per il Parco Chobe nel Botswana. Pernottamento presso un lodge sulle rive del fiume. Safari a bordo di fuori strada, in barca e a piedi. Il parco è famoso per la presenza di numerosi branchi di elefanti, leoni e bufali.

Giorno 19: Partenza per le Cascate Victoria. Si raggiuge il limitrofo stato dello Zimbabwe. Pernottamento a Victoria Falls. Visita delle cascate, situate al confine tra Zambia e lo Zimbabwe, generate dal fiume Zambesi che con un salto di circa 100 metri offrono uno straordinario ed unico scenario naturalistico.

Giorno 20: Giornata per varie attività. Escursioni sul fiume Zambesi, rafting, volo panoramico sulle cascate. Pernottamento.

Giorno 21: Trasferimento in aeroporto. Volo per Johannesburg e coincidenza per l’Italia.