Hong Kong

Il Porto Profumato

Hong Kong, in cinese “Porto Profumato”, dove sono state trovate tracce della presenza umana risalenti a 6000 anni orsono oggi, con una superficie di 1.104 km2 e circa 7 milioni di abitanti, è una delle zone più densamente popolate al mondo.
Mentre passeggio sul lungomare fra i giganteschi grattacieli di Hong Kong e Kowloon, osservo il via vai di barche, navi commerciali e da crociera nel braccio di mare Victoria Harbour che le separa, poi, poco più all’interno mi aggiro fra migliaia di negozi, ristoranti, shopping centers, i tanti mercati all’aperto che pullulano di gente. Mi rendo conto di trovarmi in un posto straordinario in continuo sviluppo che è anche uno dei centri commerciali più importanti al mondo! E non posso fare a meno di sorridere pensando alle pessimistiche previsioni fatte su queste aree geografiche a metà dell’ottocento, quando Hong Kong fu occupata, per la prima volta, il 20 gennaio 1841 dagli inglesi.
Lord Palmerston, Ministro degli Esteri, la considerò subito dopo l’occupazione: “Un’isola sterile che non sarà mai un luogo per il commercio” (http://www.miglioverde.eu/hong-kong-lex-colonia-divenuta-modello-di-liberta-economica-1°-parte/) e ancora nel 1844 il tesoriere coloniale Robert Montgomery Martin scriveva che “il clima, il paesaggio, le condizioni commerciali di Hong Kong sono così negative che il Governo britannico dovrebbe abbandonare l’isola…Sembra non esserci la minima probabilità che Hong Kong possa mai diventare un luogo di scambi commerciali” (http://www.miglioverde.eu/hong-kong-lex-colonia-divenuta-modello-di-liberta-economica-1°-parte/).
Da non credere…
Hong Kong è una città che pulsa, freme, che non si ferma mai giorno e notte! Ogni volta che vi ritorniamo, ci sorprendono i tanti nuovi grattaceli. Quelli che un tempo ricordavamo come “ maestosi “ sono scomparsi per far posto ad altri ancora più grandi, ancora più alti, ancora più bizzarri ed affascinanti insieme, che all’ imbrunire si illuminano di mille luci e colori regalando uno spettacolo surreale. E’ una città che va certamente visitata e vissuta. Cultura, affari, tradizione e divertimento si mescolano dando vita ad una realtà che lascia poco spazio all’immaginazione o alla fantasia regalando al visitatore una esperienza davvero unica!
Buon viaggio!