Etiopia del Nord

ATTRAVERSO L’ETIOPIA DEL NORD

VIAGGIO NELL’ ETIOPIA DEL NORD

Giorno 1 –  Arrivo in Addis Abeba. Ottenuto il visto in

aeroporto proseguiamo per l’albergo dove lasceremo i bagagli.

Visita  con una guida del Museo Nazionale ed Etnografico, visita del

mercato all’aperto (il più grande dell’Africa), shopping. A chi fosse

interessato sarà possibile acquistare raffinati oggetti di artigianato tra

cui le tradizionali “croci” , tessuti e sciarpe, tradizionali monili e

bracciali in filigrana d’argento o d’oro , spezie tra cui il famoso

“berberè” . Verso sera rientro in albergo per il formale check-in. Cena

libera e pernottamento.

Giorno 2 –  volo Ethiopian Airlines per Bahirdar. All’arrivo vi

attenderanno i fuoristrada della Green Land. Escursione alle cascate del

Nilo Tis Isat, “l’acqua che fuma” che si raggiungono a piedi dopo un

percorso di circa 3 chilometri che in parte segue il corso del fiume per

poi attraversare il Nilo sul ponte portoghese fatto costruire nel 1626

dall’Imperatore Susenyos . Pomeriggio visita alle sorgenti del Nilo

popolate da maestosi pellicani, cormorani, ombrette ed altri uccelli

acquatici. Cena e pernottamento in albergo

Giorno 3 –  Bahirdar. Escursione con una guida in barca sul

Lago Tana per visitare gli antichi monasteri, di Ura Kidane Mehret e Asua

Mariam nella penisola Zaguè. Questi monasteri immersi in una fitta

vegetazione tra cui numerose piante di caffè, custodiscono straordinari

antichi dipinti della tradizionale pittura etiopica. A ridosso del lago si

potranno veder le famose “tanquà” le barche di papiro già rappresentate

nelle tombe egizie ed in uso dai pescatori. Cena e pernottamento in

albergo

Giorno 4 –  Partenza con i fuoristrada per Gondar. Lungo la

strada si potranno ammirare dei tradizionali villaggi di campagna animati

dai contadini che lavorano i campi. Circa 160 km, 2-3 ore. Visita con una

guida dei famosi Castelli del Regno di Fasilides costruiti intorno al

1600, della bellissima chiesa di Debra Berhan Sellasie e dei suoi

straordinari dipinti tra cui numerosi cherubini. Cena e pernottamento

albergo

Giorno 5  Partenza per il Parco nazionale del Simien

(Patrimonio Mondiale dell’Umanità). Lungo la strada potremo ammirare

panorami unici del massiccio del Simien la cui vetta più alta, il Ras

Dascian raggiunge i 4.600 mt. Arrivo in albergo e pomeriggio libero per

brevi passeggiate. Cena e pernottamento albergo. In serata incontro con la

guida per concordare le escursioni del giorno successivo.

Giorno 6  –  Trekking all’ interno del parco del Simien per

vedere la tipica flora e fauna tra cui i famosi babbuini Gelada, le

“scimmie leone” . Itinerario da decidere in in loco. Colazione al sacco.

Cena e pernottamento albergo

Giorno 7-  Partenza per Axum

Colazione al sacco. Arrivo in albergo. Cena e pernottamento albergo

Giorno 8 –   Visita, con un archeologo (che collabora con

l’Università degli Studi l’Orientale di Napoli) del sito archeologico del

famoso “Regno di Axum” e del Museo di Axum della chiesa di Santa Maria di

Tzion che custodirebbe, secondo la tradizione, l’Arca dell’Alleanza.

Pranzo e cena in albergo

Giorno 9 –   Partenza per il Gheralta. Lungo il percorso vedremo

i luoghi della battaglia di Adua combattuta fra italiani ed etiopi il 1

marzo del 1896. Sosta a Yeha per visitare l’antico “Tempio della Luna”. Un

tempio sud arabico edificato 2500 anni fa ed il   meglio conservato.  Si

prosegue per il   Gheraltà, nel cuore della regione del Tigray, che

custodisce affascinanti chiese scavate nella roccia, Patrimonio Mondiale

dell’Umanità. Colazione al sacco cena e pernottamento albergo.Incontro con

la nostra guida per decidere le chiese da visitare il giorno successivo.

Giorno 10 –  Gheraltà. Escursioni da decidere sul luogo per

visitare alcune chiese ipogee, tra chiese del Tembien o chiese del

Gheralta. Nel pomeriggio proseguiremo il viaggio per Macallè.

Cena e pernottamento in albergo a Mekele

Giorno 11 –  Partenza per Lalibela. Tempo permettendo visiteremo

la chiesa di Yemerehenna Kristos, arrivo a Lalibela in serata. Nella notte

si potrà assistere alle cerimonie della vigilia del Santo Natale.

Colazione al sacco e pernottamento albergo

Giorno 12 –   Natale etiopico. Al mattino visita del I gruppo

delle chiese rupestri di Lalibela, la Gerusalemme d’Etiopia, Patrimonio

Mondiale dell’Umanità. Nel pomerigio visita del II gruppo. I due gruppi

sono costituiti da ben 11 chiese scavate nella roccia.  La visita sarà

arricchita dai festeggiamenti e dalle cerimonie del Natale.

Giorno 13 –  volo per Addis Abeba. Pomeriggio libero o shopping;

sosta in  albergo formula day-use. Cena tradizionale animata da danze. Trasferimento all’aeroporto internazionale.

Giorno 14 –   partenza volo Ethiopian Airlines per l’Italia